Telepass, Atlantia cede il 49% dei servizi di pedaggio elettronico al fondo svizzero Partners Group

2 settimane ago laveritaeradigitale Commenti disabilitati su Telepass, Atlantia cede il 49% dei servizi di pedaggio elettronico al fondo svizzero Partners Group


Un’alleanza che d vita al pi grande leader in Europa per i servizi di pagamento in mobilit con un accordo da un miliardo. Atlantia ha firmato il contratto per vendere il 49% di Telepass al private equity elvetico Partners Group, mantenendo il controllo del servizio di tele-pedaggiamento che ha 7 milioni di clienti e oltre 12 milioni di dispositivi in circolazione, una piattaforma che gestisce transazioni per oltre 7 miliardi di euro l’anno nei 14 paesi europei nei quali opera, coprendo oltre 105.000 chilometri di reti autostradali. A valle della transazione, si legge in una nota, Partners Group e Atlantia lavoreranno a stretto contatto insieme a Telepass su una serie di iniziative strategiche per accelerare la crescita del business attuale e per sviluppare la piattaforma a livello paneuropeo. In un’ottica di sviluppo del business che arriva in un momento complesso per il gruppo e mentre proseguono le trattative con Cdp per la cessione dell’88% di Autostrade per l’Italia, le due societ puntano, attraverso l’operazione, anche al consolidamento del mercato dell’Electronic Tolling Collection (ETC) sia attraverso la crescita organica sia acquisitiva, oltre che a rafforzare le soluzioni di pagamento one-stop non solo per i clienti consumer ma anche per il nuovo segmento corporate ma anche alla crescita del business assicurativo attraverso lo sviluppo di polizze innovative. Il tutto con la sempre costante attenzione alle iniziative ESG in collaborazione anche con le nascenti smart city europee, contribuendo ad ottimizzare il trasporto multimodale e a ridurre le emissioni di CO2, prosegue la nota. Il perfezionamento dell’operazione atteso nella prima met del 2021.

I servizi

Negli ultimi anni, Telepass ha aggiunto al servizio base del tele-pedaggiamento servizi addizionali collegati ai nuovi stili di mobilit, quali ad esempio i pagamenti cashless per il carburante, il parcheggio, i taxi e i servizi di mobilit condivisa; nonch prodotti assicurativi ad essi collegati e servizi di pagamento digitale. Group, con oltre 96 miliardi di dollari di asset in gestione e oltre 135 miliardi di dollari investiti in private markets a livello globale per conto dei propri clienti, impiega globalmente 1.500 professionisti in 20 uffici ed quotata alla Borsa svizzera (SIX). Nell’operazione Atlantia stata assistita da Goldman Sachs, Intesa Sanpaolo/Banca IMI e Mediobanca – Banca di Credito Finanziario in qualit di advisor finanziari, dallo Studio Bonelli Erede per gli aspetti contrattuali e dallo Studio Gianni Origoni Grippo per gli aspetti di due diligence su Telepass.